Retroconsole.it - Nintendo Virtual Boy

Nintendo Virtual Boy


Nintendo Virtual Boy


Virtual Boy è una console prodotta e commercializzata da Nintendo nel 1995. La console si basa sul principio della stereoscopia ed utilizza occhiali con un sistema di specchi oscillanti, lenti e led per mostrare al giocatore immagini tridimensionali.
Secondo i piani di Ninendo questa console, pur considerata come ‘portatile’, non doveva rimpiazzare game Boy ma fu immessa nel mercato come dispositivo aggiuntivo per testare la risposta del pubblico all’innovazione e per cavalcare l’onda del successo del film ‘Il Tagliaerbe’, incentrato proprio sulla realtà virtuale.

La console non fu accolta bene e fu un insuccesso: La qualità non era eccelsa in quanto il sistema riusciva a generare il solo colore rosso, togliendo ancor di più l’effetto realismo.
In aggiunta a questo, al parco giochi ristretto (solo 22 titoli), all’alto prezzo (quasi 180$) si aggiunse anche il timore dei genitori che un apparecchio ancora poco conosciuto potesse creare problemi e disturbi ai propri figli.

Virtual Boy fu dismesso dopo appena un anno, riuscendo a vendere solo 770.000 dispositivi. Risulta tuttora la console meno venduta di Nintendo, staccatissima dalla penultima ovvero la ‘Wii U’ che ha venduto 13,7 milioni di esemplari.


Video Nintendo Virtual Boy




Gallery Nintendo Virtual Boy





Ultima revisione: 28/09/2022


Articolo realizzato dallo staff di Retroconsole.it
Riproduzione riservata.
Immagini, video e audio sono disponibili con le rispettive licenze

Migliori acquisti a Settembre 2022