Retroconsole.it - Philips CD-i

Philips CD-i


Philips CD-i


Dopo il fallimento di 8 anni prima con il Videopac+ G7400, la Philips torna ad affacciarsi al mercato videoludico lanciando CD-i, un dispositivo in grado di essere un lettore multimediale e console per videogiochi: anche in questo caso la console si rivelò un flop.

La console doveva essere commercializzata ben tre anni prima quando l’utilizzo del CD al posto delle cartucce poteva essere considerata una grande novità: nel corso di questi anni, altre console hanno adottato il CD come standard (Pc Engine, Sega cd, ecc).
Philips si trovava quindi sul mercato con una console in netto ritardo rispetto alle concorrenti: lenta, con una libreria giochi non all’altezza, poco potente e tanto costosa.
In più non fu positivo il fatto che l’azienda non avesse ben chiaro il tipo di contenuti da produrre cambiando più volte rotta tra contenuti educativi e videogiochi.
Malgrado il potere distributivo di Philips la console non prese piede e fu ritirata dal mercato nel 1998 ed è tutt’ora considerata uno dei più grandi flop.


Video Philips CD-i




Gallery Philips CD-i





Ultima revisione: 17/10/2021


Articolo realizzato dallo staff di Retroconsole.it
Riproduzione riservata.
Immagini, video e audio sono disponibili con le rispettive licenze

Migliori acquisti ad Ottobre 2021